Archivio per settembre 2008

Demografia convenzionale 2

settembre 28, 2008

Gustavo non delude mai! Come promesso vi riporto alcune delle colorite espressioni che il docente utilizza per far avvicinare ed interessare alla materia noi studenti fiorentini (o forse lo fa perchè ci reputa tutti dei trogloditi, incapaci di seguire una lezione “lessicalmente” universitaria…chi lo sa! Fatto sta che nessuno si annoia e, probabilmente, non sono il solo che fra le formule e i grafici trova lo spazio per appuntarsi anche qualche degna citazione desantissiana)

“…per risolvere il problema dell’assenza della struttura per età della popolazione A, si deve prendere una via di sguincio…”

“Dovete sapere che nei primi censimenti c’erano domande del tipo: in famiglia c’è qualcuno che è cretino?

Ipotesi di un problema: ” Sono Paperino, sposato con Paperina e abbiamo 2 figli: Qui, Quo, Qua ”       [oltre a sottolineare la natura estremamente complessa dell’ipotesi di base del problema presentato, mi vien da dire: e menomale che un demografo deve essere rigoroso nei conti!! Ricordo che nella prima lezione ci consigliò, per lo svolgimento dei futuri esercizi con radici e logaritmi, di riportare fino al quinto decimale risultato sulla calcolatrice!!]

Ray Charles è vivo, fa il punkabbestia a Marina di Cecina

settembre 26, 2008

L’estate è ufficialmente finita, e con essa anche il felice periodo vacanziero. La comitiva degli amministratori di questo blog è stata una settimana al mare insieme, collezionando episodi più o meno esilaranti. Su tale strumento di stampa, in realtà, non siamo mai entrati nello specifico di questi episodi e, prima o poi, vi entreremo, facendo diventare leggenda gli ormai sbiaditi ricordi. Senza ombra di dubbio, l’apice è stato raggiunto Mercoledì 13 Agosto 2008, giorno in cui abbiamo perso 10 a 4 una partita di calcetto BELLISSIMA, ma soprattutto UMILIANTE, e nella cui serata sono state compiute una serie di cazzate da Guinness dei Primati (e “primati” qui sta per “scimmie”, non per “record”, da quanto eravamo rincoglioniti).

In effetti è stata proprio una bella giornata: bagno, figa-watching, sole, cambio di costume nella latrina del Bagno Delfino Blu a Marina di Bibbona, partita di calcetto al massacro, e poi doccia, cena, alcol (per tutti eccetto me, ovviamente), preliminare di Champions della Juve, uscita a Cecina (deserta) e Marina di Cecina (affollata), dove è accaduto davvero di tutto. In questo post, riporto il video realizzato sul Lungomare (Marina di Cecina), davanti a migliaia di persone, in cui Eugenio Il Macrocellulare si lascia andare a una straordinaria interpretazione di un successo di Ray Charles, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Luca. Non si vede bene nel video, ma Luca indossa i vestiti di Eu (che è alto 2 metri e 5 centimetri) mentre Eu indossa la maglietta di Luca (i jeans, purtroppo, non gli entravano); metteremo foto a dimostrazione. Il risultato comunque è fantastico: Luca sembra un giamaicano fumato, Eu è un figo incredibile con maglia attillente e occhiali di Lore, la cover ci farà sfondare sul mercato internazionale.

Un’improvvisa ondata di popolarità

settembre 26, 2008

Un’improvvisa ondata di popolarità ha travolto theciuffi’s. Agenzie di stampa internazionali ci stanno contattando per l’acquisizione dei diritti sul trattamento delle immagini. Tutto questo in seguito ad una dichiarazione dell’ ereditiera Paris Hilton al curatore della rubrica “people & show” della celeberrima rivista VOGUE, al quale la frizzante biondina ha confessato:

“…as the italian channel TVR reached the States, I couldn’t stop enjoy LA FRUSTATA: each thursday evening a pleasure rain fall on me. It’s… orgasmic! I love that stuff! Whiplash, yelling, a volley of oaths, soccer criticism, and than the man: Mario!” […]

“…yesterday I was looking for him on the web (even women sometimes need masturbation, you know?!) and I ran into a cool fansite..well..i think something like..theciuffi’s..theciuffi.wordpress.com, here we are! It’s a real good job: videos about Mario, italian jokes, movies review, hilarious stories, and funny pics. I really would like to meet those lively sparks who handle the blog..”

Ecco la foto che Reuters ha diffuso dopo le dichiarazioni:

She loves italian stuff

She loves italian stuff

Demografia convenzionale

settembre 21, 2008

Nuovo anno accademico, nuovi corsi, nuovi professori, nuovi personaggi. Gustavo De Santis, titolare della cattedra di Demografia nella facoltà di Scienze Politiche di Firenze è uno di questi: tipo sportivo, parlantina spigliata, probabili origini siciliane mascherate da una rimarchevole proprietà della lingua toscana, disponibile in sede di chiarimenti (…ma probabilissimo osso duro all’esame!) e frequente uso di espressioni colorite o rimandi ad esse. Parlando dei modelli che definiscono il concetto di popolazione dice:

“…per convenzione, “l’età omega” (ω) è l’età in cui SCHIANTA l’ultimo individuo della distribuzione statistica”

Forza Gustavo, continua così!

Restiling

settembre 20, 2008

Niente paura!

Siete finiti come al solito sul vostro blog preferito, che è stato soggetto a un deciso restiling non immune da una ripetuta esposizione a bat-radiazioni di uno degli autori. Al momento i medici indicano le sue condizioni come “preoccupanti” e gli sconsigliano vivamente un’ulteriore visione di The Dark Knight, che potrebbe essere, dicono, fatale.

Il nuovo volto del blog sarà esaminato e valutato nei prossimi giorni da un’attenta commisione, e solo in seguito si deciderà se mantenerlo in modo permanente o meno. 

Ogni commento degli utenti è ben accetto, ma non verrà minimamente preso in considerazione da detta commissione.

Io sono un COGLIONE

settembre 13, 2008

Negli anni, la mia persona aveva dato segnali discordanti sulla natura effetiva del suo essere. Cazzate ne ho fatte e ne faccio, ma, generalmente, di piccola entità, peccati di gioventù, spesso superate in numero da azioni considerate “intelligenti”. E, invece, improvvisa come una colite fulminante, un venerdì sera si palesò la prova inconfutabile della mia stupidità. L’avreste mai detto, voi? Io si. Comunque, questi furono gli accadimenti, giudicate voi.

Un venerdì sera, verso le 0.30, Pierre, mi stava portando a casa dal B3 di Pescia, dopo un’allegra serata passata in compagnia del leggendario Ale. Mi carica sulla Grande Punto e si dirige verso Chiesina, per poi deviare verso Ponte Buggianese. Destino volle che una pattuglia di Carabinieri fosse dislocata vicino alla Fabbrica Brandani, per fare controlli del tasso alcolico. Destino volle che la pattuglia ci fermasse. fin qui, tutto bene. Il Carramba ci fece accostare, si avvicinò al finestrino e chiese libretto e patente. Nonostante la figura di merda perchè non avevamo idea di cosa fosse il libretto, quest’oggetto immaginario e mitologico così amato dai Carramba, e misterioso, invece, per tutti i neo-patentati, tutto filava liscio. Il Carramba allora volle indagare sulla nostra serata e, gentilmente, chiese dov’eravamo stati. E mentre Pierre esitava, giusto un attimo, per sparare una cazzata tecnicamente inattacabile sulla nostra serata, io, colpito, probabilmente, da una momentanea paralisi dei centri di elaborazione del pensiero cosciente, o almeno spero che sia stata una cosa così, prendo inspiegabilmente la parola, e dico: “Al Pub“. Cioè: a un Carramba, in un posto di blocco, il venerdì sera, gli puoi dire qualsiasi cazzata sulla serata, ma non che sei stato al pub, Dio Cristo. Digli che sei stato al cinema, in pizzeria, da un amico, dove cazzo ti pare, ma non al PUB! Solo un coglione come me poteva rispondere così. Pierre, allora, venne fatto scendere e venne sottoposto alla prova dell’etilometro, che, fortunatamente, superò senza problemi.

La mia domanda a questo punto è: perchè sono così COGLIONE? Perchè? Qualcuno ha una risposta? Perchè non mi faccio un manico di cazzi miei ed evito di rispondere a domande che nemmeno sono state fatte a me? Probabilmente rimarrà un mistero. L’unica certezza della serata è che io sono, ero e sarò un COGLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLIONE, e adesso è ufficiale. Ovviamente sono prono (nel senso proprio di prostrato) a qualsiasi insulto: me lo merito.

Il video, che riporto qui sotto, non ha legame specifico con l’episodio sopra narrato, ma da quando la mia “coglionezza” è stata dimostrata, mi sento rimbombare in testa la vocina che al minuto 2 e 57 secondi dice: “SEI UN COGLIONE!“. Grande Elio, rispecchia il mio stato di forma attuale.

AUGURI A PIERO & LORE

settembre 13, 2008

Essendo a casa, in preda ad una giusta e “meritata” crisi esistenziale, ti auguro e mi auguro un buon compleanno da solo…e che questo cazzo di 13 settembre non sia ricordato solo per la Capocchi a Miss Italia. Ognuno con caratteristiche diverse, ma siamo entrambi dei ciali Piero! TANTI AUGURI VECCHIO MIO..speriamo di divertirci stasera e che Dio Christian ci assista!

se tussei buo dillo
se tussei buo dillo
lost...in tutti i sensi
lost…in tutti i sensi
...