Posted tagged ‘IO sono un COGLIONE’

Imprese imbarazzanzi

gennaio 24, 2009

Subito un esempio pratico di una cosa imbarazzanze: questo video. Tale reperto cinematografico è stato realizzato durante una durissima sessione di studio alla Biblioteca di Medicina a Pisa, quest’estate. Luca è il regista, nonchè colui il quale ha messo il video su youtube (tanto quello che fa la figura di merda sono io). Riporto qui di seguito la didascalia con cui Luca aka il Memo aka Il Superdotato aka ‘sti cazzi presenta il suddetto video:

Dopo la <<scoperta>> del fuoco, dopo la scoperta dell’America, dopo lo sbarco sulla luna… l’HOMO SAPIENS SAPIENS (sotto forma di primate!?!) compie un altro passo verso il progresso: tutto ciò di fronte al libro di Anatomia Umana Normale in biblioteca!!!”

Annunci

Io sono un COGLIONE

settembre 13, 2008

Negli anni, la mia persona aveva dato segnali discordanti sulla natura effetiva del suo essere. Cazzate ne ho fatte e ne faccio, ma, generalmente, di piccola entità, peccati di gioventù, spesso superate in numero da azioni considerate “intelligenti”. E, invece, improvvisa come una colite fulminante, un venerdì sera si palesò la prova inconfutabile della mia stupidità. L’avreste mai detto, voi? Io si. Comunque, questi furono gli accadimenti, giudicate voi.

Un venerdì sera, verso le 0.30, Pierre, mi stava portando a casa dal B3 di Pescia, dopo un’allegra serata passata in compagnia del leggendario Ale. Mi carica sulla Grande Punto e si dirige verso Chiesina, per poi deviare verso Ponte Buggianese. Destino volle che una pattuglia di Carabinieri fosse dislocata vicino alla Fabbrica Brandani, per fare controlli del tasso alcolico. Destino volle che la pattuglia ci fermasse. fin qui, tutto bene. Il Carramba ci fece accostare, si avvicinò al finestrino e chiese libretto e patente. Nonostante la figura di merda perchè non avevamo idea di cosa fosse il libretto, quest’oggetto immaginario e mitologico così amato dai Carramba, e misterioso, invece, per tutti i neo-patentati, tutto filava liscio. Il Carramba allora volle indagare sulla nostra serata e, gentilmente, chiese dov’eravamo stati. E mentre Pierre esitava, giusto un attimo, per sparare una cazzata tecnicamente inattacabile sulla nostra serata, io, colpito, probabilmente, da una momentanea paralisi dei centri di elaborazione del pensiero cosciente, o almeno spero che sia stata una cosa così, prendo inspiegabilmente la parola, e dico: “Al Pub“. Cioè: a un Carramba, in un posto di blocco, il venerdì sera, gli puoi dire qualsiasi cazzata sulla serata, ma non che sei stato al pub, Dio Cristo. Digli che sei stato al cinema, in pizzeria, da un amico, dove cazzo ti pare, ma non al PUB! Solo un coglione come me poteva rispondere così. Pierre, allora, venne fatto scendere e venne sottoposto alla prova dell’etilometro, che, fortunatamente, superò senza problemi.

La mia domanda a questo punto è: perchè sono così COGLIONE? Perchè? Qualcuno ha una risposta? Perchè non mi faccio un manico di cazzi miei ed evito di rispondere a domande che nemmeno sono state fatte a me? Probabilmente rimarrà un mistero. L’unica certezza della serata è che io sono, ero e sarò un COGLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLIONE, e adesso è ufficiale. Ovviamente sono prono (nel senso proprio di prostrato) a qualsiasi insulto: me lo merito.

Il video, che riporto qui sotto, non ha legame specifico con l’episodio sopra narrato, ma da quando la mia “coglionezza” è stata dimostrata, mi sento rimbombare in testa la vocina che al minuto 2 e 57 secondi dice: “SEI UN COGLIONE!“. Grande Elio, rispecchia il mio stato di forma attuale.